Gorizia capitale italiana dei donatori di sangue

22-24 aprile 2016 55° Congresso Nazionale Fidas
Nel 2016 la nostra Associazione organizzerà il 55° Congresso nazionale FIDAS

Nel corso dei lavori assembleari del 53° Congresso nazionale, svoltosi a Agrigento, i delegati dell’assemblea nazionale FIDAS hanno designato ADVS Gorizia quale federata organizzatrice del 55° Congresso nazionale della Fidas, che, probabilmente, si svolgerà dal 22 al 24 aprile 2016.

La scelta di candidare Advs Gorizia quale sede del Congresso 2016 non è casuale e numerose sono infatti le motivazioni per ospitare questo importante appuntamento: il centenario della Grande Guerra, con l’anniversario della conquista italiana del capoluogo isontino, avvenuta il 9 agosto 1916; ma soprattutto, c’è stata la forte e commossa volontà di ricordare il nostro Egidio Bragagnolo.

Un doveroso ringraziamento oltre che alle federate Fidas che hanno scelto Gorizia quale sede congressuale, deve essere riconosciuto alla Fidas Leccese che aveva anch’essa presentato la propria candidatura per il 2016. Grande è l’attesa da parte dei donatori delle altre federate d’Italia per il Congresso Fidas 2016: quasi ogni famiglia italiana ha infatti avuto un antenato che nella prima guerra mondiale ha combattuto in queste zone, così come molti dirigenti hanno prestato il servizio militare in Friuli Venezia Giulia.

Saranno sostanzialmente due i momenti del Congresso: l’attività assembleare, con le relazioni dei delegati nazionali e le riunioni più specificamente associative, si svolgerà a Grado dal 22 al 23 aprile; la 35esima giornata nazionale del donatore, con una grandiosa sfilata per le vie della città di Gorizia che vedrà sfilare in centro oltre 20 mila donatori provenienti da tutta Italia.

I dettagli organizzativi saranno comunque messi a punto nei prossimi mesi, ma fin d’ora si auspica il pieno supporto delle istituzioni locali, affinché la manifestazione riesca per il meglio.

Proprio a ricordo del centenario della Grande Guerra, è già stato pensato al motto del Congresso 2016: “Da sangue sparso per la morte a sangue donato per la vita”.