DonAScuola

DonAScuola

Educational per la promozione della donazione tra i giovani

In attesa di poter ritornare nelle scuole a promuovere la donazione, FIDAS Isontina ha realizzato DonAScuola un progetto multimediale innovativo per la promozione della donazione per i giovani, ideato e realizzato grazie ad un finanziamento concesso dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia con risorse del Ministero del lavoro e delle Politiche sociali.

 

 

È stato progettato uno strumento con finalità informativa, che contiene al suo interno contenuti infografici e brevi video che forniscono nozioni utili sulla donazione di sangue ed emocomponenti e sulle attività della nostra associazione.Si può accedere all’educational dal sito

donascuola.fidasisontina.org

 

L’educational permette all’utente di avventurarsi in un percorso informativo suddiviso attraverso specifici approfondimenti su chi, cosa, come e quando si può donare; sull’importanza di associarsi a FIDAS Isontina, e molto altro ancora. Si è poi voluto integrare questi contenuti con 5 brevi video che vedono come testimonial gli stessi donatori e il personale sanitario.

 

 

In collaborazione con il Dipartimento di medicina trasfusionale è stata organizzata una giornata di riprese al centro trasfusionale di Gorizia. Nel video la dirigente medico Veronica Ileana Guerci illustra tutti i requisiti per donare, nonché tutti gli step della donazione.

La donazione di sangue: istruzioni per l’uso

 

Ma una volta donato il sangue, la sacca dove va a finire? Come viene lavorata? Per dare risposta a queste legittime domande il dirigente medico Alessandro Lanti del Centro Unico di Raccolta e Produzione di Emocomponenti (CURPE), che si trova nell’ospedale di Palmanova, spiega il “viaggio della sacca” dal suo arrivo, durante le fasi di lavorazione, alla conservazione e alla successiva distribuzione negli ospedali.

Il “viaggio della sacca” dopo la donazione di sangue

 

Infine, per completare l’educational con contenuti motivazionali, sono stati intervistati alcuni donatori. Sono stati realizzati tre video in cui, i donatori “hanno messo la faccia” nel rendere ognuno la propria testimonianza su cosa significhi essere donatore di sangue, sul perché è importante donare e su cosa ha spinto loro per primi a compiere questo gesto tanto semplice quanto di fondamentale importanza.

Intervista donatori: Michele e Simonetta

Intervista giovani donatori: Lisa e Stefano

Intervista doppia donatori: Alessio e Sandro

Per la realizzazione di questo strumento interattivo lunga è la lista dei ringraziamenti:

  • i medici Veronica Ileana Guerci e Alessandro Lanti;
  • le infermiere Mara Candotti, Angela Giannoni, Viviana Granzotto;
  • i tecnici di laboratorio Barbara Bonutti, Valentina Catalani, Antonio Cudiz, Lucia Fanin, Barbara Fant, Mauro Fiorin, Filippo Franz, Elisa Giaiotti, Pierina Gon, Elena Lovisatti, Sara Morassut, Monica Nigris, Elisa Peressin, Giuditta Petris, Roberto Tiussi;
  • i donatori Simonetta Bellani, Miranda Bertossi, Daniele Borin, Michele Calligaris, Antonella Cotic, Matteo Medeot, Feliciano Medeot, Aldo Jarc, Riccardo Lazzari, Alessio Luisa, Lisa Pizzo Marcolens, Francesca Papa, Stefano Pellegrin, Fabio Rosa, Cristian Terpin, Štefan Tomsič, Rodolfo Ziberna, Lorena Zorzut, Sandro Zuppel.

Un ringraziamento particolare a Monica Barcobello, Elena Revelant e Marco Luciano.

Si ringrazia per la collaborazione:

  • Dipartimento di medicina trasfusionale, Azienda Sanitaria Universitaria Giuliano Isontina;
  • Distretto Alto Isontino, Azienda Sanitaria Universitaria Giuliano Isontina;
  • Centro Unico Regionale di Produzione degli Emocomponenti, Azienda Sanitaria Universitaria Friuli Centrale.