Dona perchè Donna - Dettaglio

“DONA PERCHE’ DONNA”: la campagna delle donne

8 marzo 2016 Cormòns
8 marzo: le donatrici di ADVS Gorizia festeggiano con una donazione “in rosa”

L’Associazione Donatori Volontari Sangue Gorizia festeggia l’8 marzo con la nuova campagna promozionale “Dona perché Donna” che ha visto il suo momento clou nella donazione collettiva, tutta al femminile, il giorno della Festa della Donna, in piazza XXIV Maggio a Cormòns.
Alle ore 12, nella sala di rappresentanza di palazzo Locatelli, sede municipale, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del nuovo materiale informativo, interamente dedicato alle donne e che, successivamente, verrà distribuito capillarmente su tutto il territorio locale.

A rappresentare ed inaugurare la giornata non poteva mancare l’autoemoteca, l’unità mobile di raccolta, che fin dal mattino ha raccolto la donazione di molte donne, già donatrici e new entry, tangibile espressione della solidarietà e della determinazione “rosa”.

L’iniziativa, frutto della compagine femminile dell’associazione, mira a sensibilizzare e informare la popolazione femminile sulle possibilità, sul funzionamento e soprattutto sull’importanza della donazione di sangue e di emocomponenti.

In Italia, il numero delle donatrici risulta minore rispetto ai donatori maschi: le donne sono poco più del 28% del totale, i dati italiani, infatti, parlano di una percentuale vicina al 30% di donazioni di sangue “al femminile” in rapporto al numero totale, mentre nella fascia under 28, il rapporto è 50% maschi e 50% femmine.

I dati di ADVS Gorizia confermano questo trend: nel 2015 su un totale di 3.341 donatori periodici, le donatrici del Goriziano sono state 1.026, pari al 31% del totale, mentre le donazioni “rosa” sono state 1.183 su 5.108 (23%).

Numeri ancora più importanti riguardano le nuove donatrici associate: sono state 127 le donne che hanno donato per la prima volta nel corso del 2015 su un totale di 257 neodonatori.

Anche i dati relativi agli under 28 di ADVS Gorizia confermano i dati italiani: su 949 donatori “giovani” del Goriziano, le donne sono 451. 

A livello regionale i dati sulla ripartizione dei donatori confermano una radicata presenza ed una considerevole diffusione dell’attività del volontariato. Dati che garantiscono l’autosufficienza di sangue ed emoderivati al Friuli Venezia Giulia: su 40.328 donatori periodici, 11.182 sono donne.

Questi dati positivi, sono e saranno uno stimolo per implementare le attività di promozione della donazione di sangue e per il coinvolgimento di nuove risorse umane nell’organizzazione di eventi ed iniziative. Un chiaro esempio di questo trend, intrapreso già da diversi anni dall’ADVS Gorizia, è sicuramente il Congresso nazionale Fidas che vedrà protagoniste la città di Gorizia e l’Isola d’Oro dal 21 al 24 aprile prossimi.